Archivi per il mese July, 2007

Spaventapasseri a rischio

Monday, 30 July, 2007

Un gioco stile Gothic, molto ben disegnato come potete vedere, specialmente se messo a confronto con quel migliaio di giochi flash con colori super sgargianti e omini-stecco. A dispetto dello sfondo bianco l’atmosfera è decisamente cupa e dark:

A Murder of Scarecrows
A Murder of Scarecrows
by The Skeleton Shop

Fondamentalmente devi stiracchiare e lanciare dei semi -che compaiono sugli alberi- al fine di colpire e quindi risvegliare gli spaventapasseri dormienti, questo quando sono molestati dai corvi. Più questi ultimi permangono sopra le loro spalle più l’energia di ciascuno degli spaventapasseri si riduce: puoi determinare quanta energia gli rimane dalla lunghezza delle loro radici sotto terra. Una volta esaurita lo spaventapasseri si fa “sicc sicc” e muore… ma può essere resuscitato colpendo una lunga campanella che appare dopo un bel po’.

Tips:
non ritrovatevi con tutti e tre gli spaventapasseri a radici quasi azzerate, è la via più veloce verso il game over. Piuttosto, se le cose si mettono male, meglio sacrificarne uno lasciandolo seccare dai corvi infami, prendendosi cura dei restanti due; poi sfruttare la campana per riportare in vita il terzo, sperando che la situazione sia migliorata.

Mi ricorda vagamente lo stile di Tim Burton in Nightmare Before Christmas.

Per dare quel pizzico di scuro in più appicciate la musica, si apre in un popuppino.

A Murder of Scarecrows

Monday, 30 July, 2007

A Gothic style game, very well drawn as you can see, specially compared to all those over-coloured stick-style flash games. Despite the white background the atmosphere is dark indeed:

A Murder of Scarecrows
A Murder of Scarecrows
by The Skeleton Shop

Basically you have to drag and throw seeds, appearing on the tree, in order to hit and awaken the three scarecrows, this when they are molested by the crow. If they keep staying on them the energy of each scarecrow decreases: you can tell how much energy each have by the length of their roots. Once exausted a scarecrow dies but can be “resurrected” by hitting a bell that can appear some time later.

Tips:
do not end up with all three scarecrows’ energy too low at the same time, it’s a good way to reach a game over. If things go bad you should rather let one of them die, taking care of just the two it’s easier; then ring the bell to resurrect the “sacrificed” one.

It vaguely recalled me the Tim Burton’s Nightmare Before Christmas style.

You can add darker atmosphere by turning the music on (a popup opens).

Commenti al nuovo Say Moticon Editor

Wednesday, 25 July, 2007

Nel caso in cui voleste chiedere informazioni o semplicemente esprimere impressioni sul nuovo Say Moticon Editor (la sezione è ancora under construction) apro qui un post per trattarne in attesa della sua pubblicazione. Sono state considerate tutte le vostre richieste e impressioni raccolte nei commenti al vecchio Say Moticon, tra cui fondamentalmente il fatto che erano troppo piccole (e anche bruttarelle diciamo, eheh), il carattere (font) era unico e nel complesso la varietà di faccine era limitata.

New Say Moticon Editor SampleDimensioni
La questione sulle dimensioni è decisamente risolta, e anzi dipenderà dal “Set” di emoticon scelto: un set potrebbe produrre emoticon piccole, medie anche enormi volendo. Al momento dipende solo dal set, ma tra le funzioni prevedevo anche la possibilità di cambiare direttamente la dimensione, per esempio pur avendo scelto un set di faccine grandi si potrebbe decidere di ridurre (poco o molto) le dimensioni al momento. Ripeto al momento non è previsto ma sarei curioso di sapere se la funzionalità interessa.

Vari font per Say MoticonVarietà dei Font
Il carattere o Font del testo nel fumetto è ora selezionabile da una lista di font “fumettosi” e sono decisamente più gradevoli di quelli fissi del vecchio saymoticon, più tecnicamente sono “True Type Font” (ttf) forse ne avrete già sentito parlare in questi termini ma diciamo che li “avete sotto gli occhi” sempre sullo schermo.

Formato immagine PNG 24
Un’altra novità è il “formato immagine” utilizzato che è PNG 24:
questo vi risulterà probabilmente meno familiare, comunque è il miglior formato utilizzabile sul web, peccato che Microsoft Internet Explorer fino a poco tempo fa -ovvero alla versione 6 che magari alcuni ancora hanno- questo formato veniva interpretato penosamente non gestendo la trasparenza come si deve, anzi affatto visto che al posto della trasparenza allo sfondo appare/iva un colore celestino mariano su WinXP oppure beige in altre versioni di Windows.
Quindi se avete Internet Explorer 7 le vedrete bene con la trasparenza sfumata (cosa che nessun altro formato al momento può offrire) altrimenti vedete uno sfondo in tinta unita, per esserne sicuri basta che diate un’occhiata alla prima immagine d’esempio più in alto che vedete con la faccina che strizza l’occhio e il fumetto di coming soon. E’ la stessa che vedete a destra del vecchio Say Moticon Editor, solo che lì la vedete con uno sfondo vario colorato e come potete vedere (se non avete IE6) l’ombra della faccina sfuma verso l’altra immagine di sfondo con molta “grazia” fondendosi assieme, sono cose che per colpa di IE6 e del fatto che non supportava bene le PNG 24 non siamo abituati a vedere, mentre Mozilla/Firefox e altri internet browser le supportano da anni.

Non solo faccine
La differenza fondamentale con la vecchia versione, fortemente orientata a generare faccette, è che si potranno creare anche altre figure, anche volti umani in diverse espressioni (si capisce) o altri personaggi di vario genere. Il tutto dipenderà dal Set di emoticon scelto.

Capisco che ancora non le avete sotto gli occhi… ma per quel che è scritto qui sopra, fatemi sapere qualcosa.